altAi_QlxOJ4yYxcSzSaahW47o8xxmgMMyePbefVOII_31Q

[COME RIMUOVERE LE VECCHIE FINESTRE MURATE, SENZA CHIAMARE IL MURATORE]

altAi_QlxOJ4yYxcSzSaahW47o8xxmgMMyePbefVOII_31Q
Ecco le foto che smascherano tutte le bugie del rivenditore generalista

Voglio sfruttare l’occasione per raccontarti una storia.

Mario ha 11 vecchie finestre murate, con i telai ormai prossimi al marcitorio.

Chiudono male, ci sono infiltrazioni, spifferi.

La casa è un vecchio rustico nelle alture dell’entroterra ligure e come spesso accadeva nel costruire quel tipo di case, si facevano finestre piccole, per non fare entrare troppo freddo d’inverno.

Mario ancora non lo sa, ma tra gli altri problemi ha anche quello di non perdere altra Luce in casa sua.

I primi passi alla ricerca del fornitore.

Comincia ad informarsi, da amici, parenti, via internet.

Confuso, ma deciso a saperne di più, decide di andare nelle rivendite, nelle officine vicine e nelle falegnamerie per capire meglio di cosa si tratta.

Mario che si aspettava l’artigiano di una volta, trova dei cloni.

Falegname, rivenditore e serramentista che vendono finestre in pvc, in alluminio, in legno…

Questo perché il 90% dei venditori di serramenti

  1. vuole vendere tutto a tutti
  2. vuole fare tutto per tutti 
  3. ti propone tutto e fa qualsiasi cosa chiedi per prendere la commessa, anche se non rientra nel suo lavoro specifico

Cosa succede ad affidarsi ad un venditore generalista.

Mario decide di affidarsi ad uno dei venditori “generalisti”e  lo fa valutando un solo parametro, il prezzo.

Mario non voleva per forza risparmiare, ma la gran confusione che gli hanno messo in testa i venditori generalisti, ha fatto perdere a Mario il focus di quello di cui aveva realmente bisogno.

Ormai per Mario le finestre sono tutte uguali e quindi ha pensato

Perché spendere più soldi quando posso risparmiarli?

Le finestre però non si montano da sole.

Mario non sa però che il montaggio concorre per il 50% al risultato che si aspetta.

Non lo biasimo, Mario nella vita fa tutt’altro, perciò è normale che non ci capisca niente.

Non sa che con un montaggio sbagliato butta via i suoi soldi, perché nessun venditore glielo ha detto.

Mario non sa che i problemi che lo hanno spinto a sbarazzarsi delle vecchie finestre nascono sempre dal vecchio telaio murato che è in continuo movimento, perché è di legno massiccio ed è esposto da decenni a pioggia, vento, grandine…. 

 

Raggiunto l’accordo economico ecco il sopralluogo per il rilievo delle misure.

Mario è stato fortunato, il prodotto scelto senza valutare il suo caso specifico sembra si possa montare anche a casa sua.

Finalmente,  il tecnico gli parla del montaggio. 

In maniera molto sbrigativa spiega che la nuova finestra verrà fissata al “vecchio telaio di legno”.

Quindi Mario che ancora non sa di perdere altra LUCE in casa, a lavoro finito avrà 11 finestre nuove che rispetto alle vecchie perdono almeno 10 cm di vetro sia in larghezza che in altezza.

Alla fine la casa di Mario perderà quasi 2 metri quadrati di vetro (più di una finestra).

Senza considerare che le nuove finestre pesano almeno il doppio delle vecchie, perché hanno il doppio vetro o addirittura il triplo, ma purtroppo Mario non sapeva che.. 

Oltre il 90% degli installatori, ancora oggi nel 2015, installa la nuova finestra fissandola al vecchio telaio.

Si chiama montaggio tradizionale e appartiene alla modalità di lavoro nata oltre 30 anni fa.

La cosa grave è che in tanti lo fanno sapendo in partenza che è sbagliato o che comunque potrebbero fare di meglio.

Il problema è che vogliono fare tutto per tutti, senza specializzarsi, convinti di risolvere ogni problema del cliente offrendo prezzi più bassi.

Di conseguenza non hanno l’interesse ad investire in attrezzature specifiche e nella formazione tecnica.

Ecco come si è fatto convincere Mario.

Le giustificazioni che danno a Mario per utilizzare questa tecnica non mancano mai, le più scontate sono:

  1. E’ l’unico modo per evitare opere murarie

  2. E’ il modo più veloce

  3. E’ il modo più economico 

  4. Non richiede costi Extra e imprevisti dovuti alla smuratura del vecchio infisso.

Usare il vecchio telaio come base di fissaggio, significa non risolvere a medio lungo termine tutti i problemi che hanno spinto Mario a cambiare le finestre.

Anche per Mario le nuove finestre sono un investimento che deve durare almeno 30 anni.

L’unica soluzione possibile, per garantire davvero a Mario finestre nuove al 100% e soprattutto luminose, è rimuovere completamente il vecchio telaio.

Ecco in poche immagini come rimuovere il vecchio telaio senza il muratore.

Come detto la commessa di Mario prevedeva:

  • 11 finestre sostituite con il sistema Finestra Plus, rimuovendo TOTALMENTE la vecchia finestra
  • Senza Polvere
  • Senza Nessuna Opera Muraria
  • Senza aver reso la casa un cantiere

 

 

altAi_QlxOJ4yYxcSzSaahW47o8xxmgMMyePbefVOII_31QAl contrario di quello che hanno fatto credere a Mario, guarda tu stesso non c’è nessun muro rotto.

 

 

 

 

 

 

altAkTxdoLychzrs7MtkyB8GW7_8PfvdvRC4bCCipevNHK2

 

 

Il vano finestra è perfettamente integro. 

Al contrario di quello che hanno detto a Mario, non serve nessuna opera muraria

Quindi non c’è bisogno del muratore

 

 

 

 

 

altAkC4O0nWsvvj-LJq3LB_0UZw24cm1Btm0JPwmVi-LaDv (3)

Quello che NON hanno detto a Mario è che questo è l’unico modo per avere una finestra che calzi su misura.

Le finiture sono precise e in armonia con i muri di casa.

Le finestre sono fissate saldamente alla muratura e isolate con materiali certificati per ottenere risparmio energetico e abbattimento acustico, seguendo un ciclo stabilito e ben preciso.

E tutto in solo 2 giorni di lavoro! Quindi la casa di Mario non è stata trasformata in un cantiere come gli volevano far credere.

Spero che ora tu comprenda che un montaggio tradizionale:

  1. riduce e di tanto la luce della tue finestre
  2. non risolve a medio lungo termine i problemi che avevano le tue vecchie finestre.
  3. le tue nuove finestre hanno una vita più breve e bisogno frequente di manutenzione

Cosa hanno in comune QUESTA FINESTRA con un altra installata con il montaggio tradizionale?

  1. Il tempo di esecuzione (nel montaggio tradizionale le finiture e le ditate di silicone richiedono tempo, rifasciando il vecchio telaio)
  2. Il prezzo.

Come si arriva ad un risultato ottimale?

Per arrivare ad un risultato così, bisogna:

  1. prima valutare con un sopralluogo approfondito i problemi e la possibilità di risolverli
  2. proporre la Soluzione di lavoro e il Prodotto giusto 
  3. Lavorare

Come si può proporre soluzioni semplicemente sfogliando cataloghi, listini ed applicando sconti?

Stai commettendo anche tu l’errore di Mario?

 

Valentina Biggio 

Ps: Stai  per cambiare le finestre?

Scarica la mia guida per accedere Facile alle detrazioni fiscali.

 

Hai trovato utile l'articolo?

Clicca sulle stelle per votare

Media voto / 5.

Se hai trovato l'articolo utile, condividi su Facebook...

Qualcun'altro potrebbe aver bisogno di sapere

Share this post

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email