Motorizzazione Tapparelle Avvolgibili

Motorizzazione Tapparelle Avvolgibili Chiavari

Durante una ristrutturazione, la costruzione di una nuova casa o semplicemente mentre sostituisci serramenti e tapparelle, é sempre più diffusa l’idea di fare una motorizzazione tapparelle avvolgibili.

Questo intervento, oltre a rendere più pratica e “più smart” la casa, toglie il fastidio di dover sollevare manualmente le tapparelle, soprattutto quelle più pesanti delle porte finestre.

In questo articolo vediamo alcuni tipi di motorizzazioni che si possono fare.

Per far sì che la tapparella avvolgibile possa essere motorizzata, bisogna prima portare l’elettricità all’interno del cassettone.

nuova costruzione:

Nelle nuove costruzioni ovviamente è ad oggi una soluzione quasi sempre adottata , in questa fase, durante la messa in opera, l’impianto elettrico si predispone già l’arrivo del corrugato a cassettone.

ristrutturazioni:

Durante le ristrutturazioni interne con opere di muratura, generalmente si rifà anche l’impianto elettrico. Quindi anche in questo caso verranno predisposte delle tracce nel muro successivamente murate, che porteranno la corrente al cassettone.

casa abitata:

Spesso capita di motorizzare le tapparelle in abitazioni già finite e abitate. In questo caso è buona norma decidere col padrone di casa come portare la corrente.

In alcuni casi si possono fare sempre le tracce da murare e intonacare, in altri casi si può scegliere di fare delle canaline esterne dal punto luce o dalla presa di corrente più vicina al cassettone e portare elettricità al cassettone. 

Esteticamente è la soluzione meno bella perché la canalina rimane sempre a vista, ma in alcune situazioni diventa l’unica modalità disponibile per elettrificare.

motorizzazione tapparelle avvolgibili già presenti:

Può capitare di dover motorizzare tapparelle già presenti nel cassettone. Per esperienza non è sempre una buona idea, soprattutto in presenza di vecchie tapparelle in PVC esposte al sole da decenni o vecchie tapparelle in legno.

A differenza del movimento corda che fa percepire all’utilizzatore la presenza di una stecca disassata, motorizzandole spesso provocano continui disagi e guasti, rendendo necessaria la sostituzione.

Possono essere tranquillamente motorizzate tapparelle in alluminio ancora in buono stato.

Motorizzazione Tapparelle Avvolgibili: motorizzazione con pulsante a parete

È il sistema più utilizzato, almeno in questa zona, ed è il più economico. Generalmente si usa un motore con finecorsa manuale impostato dall’installatore, che ferma il motore nella posizione di salita e di chiusura.

Si possono utilizzare, con qualche decina di euro in più, motori che riconoscono l’ostacolo in chiusura, ad esempio se ti dimentichi un vaso o altro dove va a chiudersi la tapparella, a contatto con l’ostacolo il motore smette di girare.

Motorizzazione Tapparelle Avvolgibili: motori con radiocomando

Più costosa della motorizzazione a pulsante a parete, in quanto il motore è provvisto di un ricevente radio, inoltre bisogna acquistare uno o più radiocomandi.
Il pro di questa soluzione è la possibilità di azionare la tapparella comodamente seduti mentre si fa altro.
Il contro é la possibilità di smarrire il telecomando.

Motorizzazione Tapparelle Avvolgibili: motori con manovra di soccorso

È la soluzione che spesso chiedono e che quasi nessuno è disposto ad avere.
Nasce dal fatto di avere paura di rimanere chiusi in casa se vi è mancanza di corrente.
Il motore è integrato con un rigano manuale, il cui anello deve essere accessibile dall’interno, cosa che si può fare solo facendo uscire l’argano dal cassettone, con successive ed importanti problematiche di spifferi.

In 11 anni di lavoro, ne abbiamo installato 1, a fronte di qualche migliaio tradizionale.

Motorizzazione Tapparelle Avvolgibili: motori per impianti domotici

In questa sezione dobbiamo fare un distinguo. 

Spesso si confonde un impianto domotico con un interruttore centralizzato:

Nelle ristrutturazioni spesso si configura un interruttore centralizzato che chiude e alza contemporaneamente tutte le tapparelle. Per questo tipo di centralizzazione si può utilizzare un comune motore per pulsante a parete.
A mio avviso però è consigliato installare motori con sensore di ostacolo, perché non potendo controllare visivamente la chiusura di tutte le tapparelle nello stesso momento, eventuali ostacoli possono creare rotture e danni a motori e avvolgibili.

Per impianti domotici, manovrabili con palmari o assistenti vocali tipo Alexa, esistono motori specifici con il modulo domotico, ad un costo più elevato.

Se anche tu stai ristrutturando o pensando di cambiare serramenti e avvolgibili, abbiamo la soluzione giusta per le tue esigenze e oltre 35 anni di esperienza.

Compila il form, ti rispondiamo sempre entro 4 giorni.

Ti aspettiamo
Marco Asti

Facebook Comments

Share this post