telaio z

Tutta La Verità Sui Profili in Pvc Che Promettono Più Superficie Vetrata

uomo-pensieroso-gr

– Finestre in Pvc da Ristrutturazione –

Uno dei principali problemi che ci si pone quando decide di sostituire le vecchie finestre, spesso si riassume in una semplice domanda da rivolgere al venditore di turno.

 

Quanta Luce si perde rispetto alle vecchie finestre?

Qualcuno ti risponderà poca ( ad esempio 5-7 centimetri), perché installando la nuova finestra sul vecchio telaio, un po’ di luce dovrai pur perderla.

Altri potrebbero anche dirti che “quasi quasi” non perdi luce, nonostante la nuova finestra venga sempre montata sul vecchio telaio come supporto.

Ma Chi dei 2 ha ragione?

Seguimi solo un secondo e ti prometto che ti dico chi ha ragione dei due.

Oggi difficilmente il privato scende sotto casa e si limita a rivolgersi solo al serramentista o al rivenditore del vicinato.

La prima cosa che si fa è andare su internet a cercare più informazioni possibili:

  1. si cercano le aziende più vicine a casa o ad una distanza ragionevole, guarda il loro sito, se ci sono foto di lavori, testimonianze credibili (una rarità) e se presenti anche le foto del venditore
  1. ci si accerta che facciano lavori “senza opere murarie”
  1. cerca le aziende produttrici e i relativi prodotti.

Quindi in linea di massima già da questa ricerca, il privato ha già deciso chi metterà a confronto, almeno all’inizio in base ad un unico requisito

Il prodotto che vende.

E non c’è niente di più normale credimi.

Ormai la maggior parte delle persone da per scontato che il montaggio venga fatto sopra la vecchia finestra.

Mi capita a volte di trovarmi di fronte a persone incredule, quando dico loro che montiamo la nuova finestra rimuovendo la parte murata.

Ecco spiegato perché le caratteristiche del prodotto diventano in una prima fase l’elemento fondamentale di scelta, visto che il montaggio viene dato molto per scontato.

 

Navigando su internet troverai tante, tantissime aziende che producono infissi in Pvc da usare per la sostituzione dei serramenti e la differenza non è sempre così palese.

Ci sono aziende molto brave nel marketing e capaci a comunicare le caratteristiche del loro prodotto da sostituzione in maniera semplice e fruibile per chiunque.

Spesso a questo tipo di profilo hanno dato un nome legato alla luce, ne enfatizzano i pregi e i minimi ingombri, lo pubblicizzano a dovere.

Niente da dire, fanno un ottimo lavoro nel pubblicizzarsi.

Poi ce ne sono altre che proprio non lo comunicano o lo fanno in maniera poco comprensibile per un privato, che nella vita fa altro, non si occupa di serramenti.

Sai qual’è la verità?

 

La verità è che TUTTE le aziende fanno finestre per la sostituzione, nessuna esclusa.

telaio zQuesto ad esempio è un telaio da sostituzione.

Ne hai visti altri simili navigando su Internet?

Te li ha già mostrati qualche venditore?

E se ti dicessi che come dimensioni e ingombri sono tutti più o meno simili?

 

 

 

Per capire che ti stanno proponendo una soluzione come questa, nel tuo preventivo puoi trovare scritto:

  • telaio a Z
  • telaio con aletta da 50 – 60 – 65
  • telaio per restauro o ristrutturazione
  • telaio ridotto con aletta

 

Ora finalmente arrivo al dunque.

Chi ha ragione dei 2 venditori?

Quello che ti prospetta una perdita di luce di 5 – 7 centimetri?

Oppure l’altro che ti promette una perdita di Luce quasi nulla?

Bene se lo scopo è venderti il serramento per installarlo sopra il vecchio come nella foto, allora mi spiace dovertelo dire ma..

Non ha ragione nessuno dei due

E in questo articolo scritto qualche settimana fa, ti spiego molto bene quanta luce perdi in realtà.

Aggiungo anche una mia riflessione personale.

A mio modo di vedere, non dipende solo dall’onestà del venditore, ma tanto lo fa anche la percezione che hanno del prodotto che vendono, o di come sono stati formati sul prodotto. 

Come avrai intuito, i telai da ristrutturazione nel 98% dei casi vengono utilizzati per ricoprire i telai della tua vecchia finestra in legno.

KF-200-ambiente-word-300x300Rispetto ad un telaio, con sezioni “standard” come nella foto a sinistra, il telaio da ristrutturazione ha rinforzi in acciaio più piccoli, alla lunga nel tempo è meno stabile e più soggetto a movimenti e usura.

Se poi ci metti che fissare una finestra molto pesante ad un supporto vecchio e stremato dal tempo (altrimenti perché spendere così tanti soldi per nuove finestre?), alla lunga non si rivela un ottima scelta.

In conclusione, se posso darti un consiglio spassionato, prima di preoccuparti di estetica, colori o maniglie, cerca un’ azienda in grado di montare i vecchi serramenti, senza usare il vecchio telaio come supporto.

In quel caso non sarà necessario ricorrere a telai per ristrutturazione ed il risultato finale sarà migliore sotto tutti gli aspetti importanti come:

  • isolamento termico ed acustico complessivo

  • stabilità e durata delle nuove finestre

  • bellezza e impatto delle finiture 

 

Alla Prossima!!!

Valentina Biggio

 

 

Hai trovato utile l'articolo?

Clicca sulle stelle per votare

Media voto / 5.

Se hai trovato l'articolo utile, condividi su Facebook...

Qualcun'altro potrebbe aver bisogno di sapere

Share this post

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email